All'origine

IVECO POWERSTAR

Il design originale di STRATOR è derivato dal PowerStar Iveco.

A seguito dell'acquisizione di International Trucks, IVECO Spa sin dalla metà degli anni Ottanta produce autocarri per il mercato locale a Dandenong, in Australia. Alla fine degli anni Novanta, PowerStar venne introdotto come successore dei leggendari modelli International dal muso allungato.
PowerStar giunse sul mercato, in piena tradizione americana, con vari motori, cambi e assi. I clienti potevano scegliere tra i motori di produttori come Caterpillar, Detroit Diesel, Cummins e Iveco. I cambi, manuale o automatico, provenivano da ZF o Eaton. Il sistema elettrico differiva dallo standard americano; in PowerStar ne era installato uno da 24 volt.

PowerStar era stato omologato per l'uso come autotreno, con masse fino a 120 tonnellate e un massimo di 4 rimorchi collegati tra loro. Grazie alla combinazione dei motori americani accettati nel mercato e delle confortevoli cabine europee, PowerStar si rivelò ben presto un successo.

Nel 2005 venne presentato il nuovo PowerStar. Con il nuovo cofano motore, il paraurti anteriore e le cabine della gamma Stralis, il nuovo PowerStar si distingueva per l'aspetto magnifico. Alla IAA di Hannover Iveco sorprese il pubblico con PowerStar 6x4. L'interesse in Europa era stato risvegliato e questo portò alla creazione di una variante europea, lanciata sul mercato due anni più tardi con il nome STRATOR.

Condividi questa pagina su »
Contatti
Se hai domande o sei interessato a uno dei nostri prodotti o servizi, contattaci pure tramite il modulo contatti.